Le migliori pizzerie di Portici: ecco dove andare

Migliori pizzerie di Portici: dove recarsi per assaggiare la vera pizza napoletana

Portici è una città in cui la tradizione culinaria napoletana sa farsi rispettare. e quando parliamo di tradizione ci riferiamo ovviamente alla pizza. Abbiamo fatto un sondaggio tra le migliori pizzerie in città, facendo riferimento ai pareri delle persone. Ecco quali sono:

Pizzeria Pulcinella di Salvatore Salvo

Pulcinella è tra le pizzerie più conosciute a Portici. migliori pizzerie di PorticiDopo aver avuto la sua sede al Corso Umberto, da qualche anno si è trasferita in Via Dalbono 14. Quando si entra in questo locale si ha subito l’ impressione di trovarsi in un ambiente familiare. Prodotti freschi, ingredienti di qualità, frittura di primissimo livello e prezzi contenuti fanno di Pulcinella una pizzeria davvero rinomata.  Per chi arriva in auto non è difficile trovare parcheggio in zona.

Indirizzo: Via Dalbono 14
Orari: tutti i giorni dalle 18,30 alle 00,00

Continue reading

Napoli, dove dormire: consigli in base alle tue esigenze.

Napoli, dove dormire? Nessun problema!

Se sei alla ricerca di una sistemazione per la notte e ti chiedi “Napoli, dove dormire?” Tranquillo, non ci metterai molto a trovare una risposta.
Napoli offre una vasta gamma di strutture ricettive che sapranno soddisfare le tue esigenze. Infatti il capoluogo campano conta più di 100 alberghi tra 1 e 5 stelle. Ma se la tua ricerca punta a qualcosa di più economico potrai trovare B&B e affitta camere che fanno al tuo caso.

Consigli su dove alloggiare a Napoli

  • LUNGOMARE DI NAPOLIIl lusso è la tua prerogativa e ti chiedi “Napoli, dove dormire?”  Questa è la zona giusta.

Napoli, dove dormire

E’ il posto giusto per chi è alla ricerca di tranquillità e servizi di lusso. Infatti qui potrete trovare hotel a 5 stelle che offrono servizi efficienti ed esclusivi e stanze accuratamente arredate. Da non sottovalutare è la posizione degli alberghi. Posti a ridosso della zona riservata ai pedoni, quindi libera dal traffico e la congestione delle classiche metropoli, costeggiano il fantastico golfo di Napoli. Cosa ancor più importante è la vicinanza ai punti di snodo e di interesse della città.
I prezzi? Se si vuole alloggiare sul lungomare è necessario non badare molto ai costi e partire da una spesa minima di 200€ a notte.

 

  • IL CENTRO STORICO: Appassionato di musei, monumenti e quindi arte? Ti piacciono le tradizioni e la storia? E ti chiedi “Napoli, dove dormire?” Questa è la risposta che fa al tuo caso.
    Napoli, dove dormire

Questa zona di Napoli offre prezzi economici ed è ritrovo di tanti giovani studenti. Nel centro storico sono collocate svariate sedi universitarie ed è probabilmente il fulcro multiculturale di Napoli. La sera è stracolmo di locali economicamente molto accessibili e di bar con prezzi alla portata di tutti, entrambi molto frequentati. Durante il giorno offre la possibilità di entrare nell’anima della città ospitando alcune delle più famose e buone pizzerie e proponendo varie attività artistico/culturali. Le strutture ospitanti sono maggiormente B&B, affittacamere e, spesso, sono collocate in palazzi storici. Gli alloggi sono arredati in modo da soddisfare le esigenze di un utente medio ed offrono i servizi base. Il centro storico è, inoltre, ben collegato con resto della città e quindi non avrete difficoltà nel muovervi sul territorio partenopeo.
I costi? Si parte dai 30€ a notte, circa. Come già ribadito più volte, è un luogo economico e che consigliamo soprattutto ai giovani ed ai turisti che vogliono immergersi nel cuore di Napoli.

ALTERNATIVA VALIDA AL CENTRO DI NAPOLI

  • ZONE LIMITROFE: Ti interessa Napoli ma anche il Vesuvio, gli scavi archeologici delle province (come Pompei, Ercolano, Torre Annunziata) e tutto il golfo? La tua scelta non può che ricadere su queste zone.

Perché chiedersi “Napoli, dove dormire?” e non “c’è un’alternativa, che non sia Napoli centro, dove dormire?”. Ecco la risposta.
La province di Napoli poste sul golfo sono il miglior compromesso per chi ha intenzione di visitare buona parte del territorio partenopeo. In particolare quelle fra Portici e Pompei. Queste zone offrono un’ottima alternativa, spesso anche più economica, ai classici hotel. Infatti si possono reperire facilmente B&B e affittacamere, nello specifico abbiamo riscontrato due strutture molto particolari che possiamo definire come “alloggi artistici”.

La prima è situata nella cittadina di Portici ed è identificata come un eco-apartment. Un luogo caratterizzato dalla capacità dell’host di dare nuova vita ad oggetti dismessi. Il prezzo è molto accessibile e l’alloggio è ben collocato. Infatti si trova ad una sola fermata di treno dagli scavi archeologici di Ercolano, è ben collegato con Napoli centro ed è situato alle pendici del Vesuvio.Napoli, dove dormire
Il secondo è situato, invece, a Torre Annunziata ed ha un fascino artistico attribuibile alla pop art. Non a caso l’host gli ha attribuito il nome di art-apt.
Anche qui, come nel primo alloggio, i prezzi sono davvero convenienti ed è un appartamento molto suggestivo. E’ collocato a pochi minuti dalle ferrovie dello stato, il che permette in pochi minuti di raggiungere Pompei per visitarne gli scavi archeologici. In più nella città di Torre Annunziata è presente la villa di Poppea.
Insomma, se avete intenzione di visitare al meglio il territorio partenopeo, queste zone sono la miglior risposta alla vostra esigenza.

 

Portobello Road si trasferisce a Napoli

Portobello Road, il mercato dell’usato a Pianura

Ogni giorno, a Pianura, periferia di Napoli, prende vita Portobello Road: uno dei più grandi mercatini della Campania. Portobello Road 2Si tratta di un grande mercato dell’usato in cui è possibile trovare qualunque tipo di oggetto, aperto tutti i giorni della settimana. Un capannone di 2000 mq nel quartiere Pianura che ogni settimana prende letteralmente vita e permette a chi ama il vintage, a chi ama il risparmio, di ritrovarsi in questo folcloristico luogo. Anche chi tenta di ottenere un piccolo guadagno vendendo articoli propri è ben accetto. All’interno di Portobello Road, infatti, si vendono prodotti di ogni tipo, tutti selezionati e garantiti ad un prezzo conveniente; è possibile trovare ottimi sconti anche dopo un determinato periodo di tempo. Ogni domenica si svolge il Car Boot, il mercato nei bagagliai delle auto; infatti è disponibile un ampio parcheggio con 200 posti auto.

Continue reading

“ARTicolo 9”: il Forum promuove la cultura

Il Forum dei giovani di Portici presenta “ARTicolo 9”

Sabato 18 giugno, in Villa Fernandes, Il Forum dei giovani di Portici ha organizzato un evento basato sull’articolo 9 della Costituzione Italiana.

Esso promuove e tutela lo sviluppo della cultura, articolo 2della ricerca, dell’ambiente, della storia e dell’arte. L’evento ha avuto inizio la mattina, ore 10, ed è consistito in una mostra, o meglio, in una esposizione libera d’arte. Si sono esibiti vari artisti locali, tra cui band musicali e compagnie teatrali, in seguito c’è stato un dibattito sul tema della giornata. “A Portici tutto è cultura, anche l’angolo più remoto e recondito della città, perché può essere custode di una storia”, spiegano i membri del Forum. L’evento ha visto anche la partecipazione di delegati dell’ex asilo Filangieri di Napoli, in particolare Nicola Caputo, di Vincenzo Capasso, rappresentante di Let’s Do Italy e soprattutto di molti giovani del territorio.

L’obiettivo dell’evento

Alfonso Cristofano, coordinatore del Forum, ha rilasciato dichiarazioni in merito: “L’articolo 9 per noi rappresenta la cultura come essenza dello Stato perché dà ai cittadini l’immagine di chi li governa. Solo una visione totale della produzione culturale, artistica e scientifica, è in grado di dare un segnale di chi ci rappresenta. Noi, in questo caso, non ci siamo sostituiti al soggetto “Repubblica”, ma abbiamo voluto caricarla di responsabilità, siamo qui a chiedere l’attuazione pratica, non solo utopica, di questo articolo”.

Sinergia tra il Forum e il territorio porticese

articolo 3 “Tre mesi fa ci siamo insediati, abbiamo cercato di diffondere, fin da subito, tre concetti base: inclusività, partecipazione ed aggregazione. Attraverso la cultura si può fare rete e collaborare con altre realtà porticesi in modo da dare opportunità agli studenti di occupare il loro tempo proficuamente. Per inclusività intendiamo, appunto, una forte partecipazione: anche dei consiglieri comunali, ma soprattutto dei 9.000 ragazzi di Portici. Inviteremo tutti alle nostre iniziative, senza reclusioni; il Forum deve funzionare come strumento per i ragazzi porticesi e faremo da tramite con le Istituzioni senza chiuderci in fazioni. Sabato abbiamo capito che a Portici c’è ancora la possibilità di fare squadra e lavorare tutti insieme”, così prosegue il coordinatore del Forum.

“Adesso Noi” sostiene l’espressione artistica e culturale

Anche l’Associazione “Adesso Noi” tiene a precisare il sostegno ad ogni forma di espressione culturale nel territorio porticese e si propone di collaborare con ogni realtà sociale che abbia lo stesso scopo. Il vice Presidente Claudio Esposito Scalzo si è espresso così: “Ringraziamo di cuore il Forum dei Giovani di Portici per questa bella iniziativa. La scelta della tematica evidenzia la profonda sensibilità che i giovani hanno verso lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica, anche e soprattutto attraverso le più ampie forme di espressione artistica. “Adesso Noi” manifesta la propria vicinanza al Forum e a tutte quelle realtà associative che si adoperano, in prima linea, nella realizzazione di iniziative culturali affinché il nostro territorio si ponga sempre più come fucina di formazione, conoscenza e civiltà”.

“Lo Sportello della Legalità” a Villa Fernandes

Il Presidio Libera Portici presenta “Lo Sportello della Legalità”

Mercoledì 15 Giugno, nelle stanze di Villa Fernandes, bene confiscato alla camorra, sito a Portici, si è tenuta la presentazione de “Lo Sportello della Legalità: una bussola per ritrovare i tuoi diritti”.
Il Collegamento Campano contro le camorre, il Presidio Libera Portici “Teresa Buonocore e Claudio Taglialatela”, insieme alla Federconsumatori, alle ACLI e ad alcuni liberi professionisti forniranno assistenza legale gratuita alle persone meno fortunate per pratiche di: diritto amministrativo, diritto penale, diritto civile, diritto di famiglia e minorile, diritto tributario, diritto del lavoro e della previdenza sociale. Per i fini della giustizia sociale, un pool di avvocati assisterà le suddette persone attraverso l’utilizzo del Gratuito Patrocinio nei giorni di martedì e venerdì, dalle 17:00 alle 19:00, in Villa Fernandes appunto.villa 2

Le dichiarazioni dei protagonisti

Leandro Limoccia, Referente del presidio Libera Portici e Presidente del Collegamento campano contro le camorre, così si è espresso: “Questo Sportello s’inserisce in uno dei tre assi del nostro impegno espresso da anni. Solidarietà ma anche denuncia delle Istituzioni perché la povertà, la dignità della persona e la lotta alle mafie sono una priorità”. Un altro obiettivo dello Sportello è quello di inserire giovani avvocati alla Professione mettendone le capacità alla prova con spaccati di realtà difficili, come spiega Antonio Bibiano: “Uno dei possibili mezzi di contrasto alla criminalità organizzata, oltre alla cultura e alla sicurezza, è sicuramente la lotta non violenta alla povertà. Un progetto che mi piace definire di umanesimo giuridico, nel mio piccolo di giovane giurista ho sempre pensato che accendere una candela e restare fosse meglio che maledire l’oscurità e scappare”.

La politica a sostegno dell’iniziativa

Non poteva mancare anche il sostegno della parte politica più giovane della città di Portici, con la presenza del consigliere Mauro Mazzone e dell’Assessore alle Politiche Giovanili, Fabrizia Guerra: “Apprezziamo e sosteniamo l’impegno del Coordinamento Campano Contro le Camorre che da anni svolge con costanza il suo percorso di legalità e giustizia sul nostro territorio assurgendo a punto di riferimento sociale per tutti noi. La difesa in giudizio e l’assistenza legale sono diritti di tutti che non possono e non devono essere negati; l’attivazione di questo sportello di sostegno giuridico é quindi un ulteriore tassello che si aggiunge al supporto dei meno fortunati”.

“Adesso Noi” ha preso parte all’evento

13467883_10154266388869695_587068501_o

Anche l’Associazione “Adesso Noi” ha scelto di prendere parte, come pubblico, all’evento e dare il proprio sostegno partecipativo ad un’iniziativa che si propone come assistenza a chi ha più bisogno. Il Presidente Antonio Esposito Scalzo così è intervenuto: “Iniziative come questa fanno capire che Portici è una città viva culturalmente, soprattutto in ambito giovanile. Spero sia uno dei tanti eventi che portino alla rivalutazione del Terzo Settore, lo dico in nome delle Associazioni del luogo che sperano di usufruire di Villa Fernandes per iniziative collettive e sociali. Sarebbe interessante capire come avvengono le selezioni dei giovani professionisti che prenderanno parte a questo Sportello, ci sono tante Associazioni disposte a mettere in gioco le proprie competenze e il proprio lavoro per chi è economicamente più sfortunato. Sono soddisfatto delle collaborazioni che “Adesso Noi” è riuscita ad allacciare nel corso dell’evento, il tutto finalizzato allo sviluppo del territorio porticese”.

 

Continue reading